cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Mons. C. Rocchetta

Il libro è un originale studio teologico che presenta, per la prima volta in modo organico, la visione cristiana della corporeità.

Lo studio è articolato in due parti: Prospettive storiche: la verifica della vicenda del corpo nella storia, dalle radici vetero e neo-testamentarie fino alla situazione odierna, rappresenta la prima fase dell’elaborazione di una teologia cristiana del corpo: il corpo nell’antropologia biblica (cap. I), il corpo nella storia del cristianesimo (cap. II), il corpo nella cultura contemporanea (cap. III), la riappropriazione attuale del corpo nella Chiesa (cap. IV). Prospettive teologiche: il corpo come «cosa buona» uscita dalle mani di Dio ed il significato del «sì» di Dio al corpo detto nell’incarnazione del suo Unigenito è l’ambito di fondo entro cui si situa la divisione della seconda parte dello studio: l’uomo e il suo corpo (cap. V), la sessualità nel progetto di Dio (cap. VI), il corpo segnato dal peccato d’origine (cap. VII), il corpo di Cristo come sacramento universale di redenzione (cap. VIII), la Chiesa e l’eucaristia come corpo di Cristo (cap. IX), il corpo del battezzato (cap. X), il corpo nel matrimonio e nella consacrazione (cap. XI), il corpo nella malattia e nella morte (cap. XII), la risurrezione dei corpi (cap. XIII), l’assunzione di Maria «in anima e corpo» come icona del popolo di Dio pellegrinante sulla terra (cap. XIV).

Traducteur-Translator

25° Anniversario della morte di Don Tonino Bello

 

molfetta porto