cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Traducteur-Translator

Josep Rius-Camps è senz’altro uno dei più autorevoli studiosi e interpreti degli scritti del terzo evangelista ai quali ha dedicato più di venticinque anni di ricerche. Nel Diario di Teofilo Rius-Camps offre una visione completamente nuova – e a tratti sorprendente – sull’opera di Luca (Vangelo e Atti degli Apostoli), in base dello studio del Codice di Beza, il manoscritto che contiene la versione più antica dei quattro Vangeli e degli Atti. A Teofilo, che intende conoscere quel Gesù di Nazaret che i suoi avevano osteggiato e ucciso, e desidera che Luca gli dimostri che il Crocefisso sia stato veramente il Messia atteso da Israele, l’evangelista dedica la sua opera redatta in due volumi. Rius-Camps, con grande inventiva e abilità letteraria, propone i risultati dell’investigazione biblica scientifica con un linguaggio e uno stile, quelli del romanzo. La trama è inedita quanto originale, quella del sommo sacerdote Teofilo, che, in esilio dopo la distruzione di Gerusalemme, lontano dalla sua terra, scrive delle lettere alla madre nelle quali racconta la sua progressiva scoperta e accettazione di Gesù come Messia. “Il risultato è che si legge il Diario di Teofilo con un crescente interesse: ogni pagina è una piacevole scoperta e una sorpresa, e l’opera di Luca lievita e svela tutta la sua straordinaria bellezza, l’incredibile ricchezza e la grande attualità. L’evangelista con la sua opera (Vangelo e Atti), una dimostrazione della messianicità di Gesù, accompagna il sommo sacerdote Teofilo a riconoscere nel Nazareno il Messia liberatore non solo per Israele, ma per tutte le nazioni, e lo invita a rendersi conto che l’umanità intera è oggetto del disegno di Dio. Nelle difficoltà dei discepoli, che non comprendevano Gesù, e dei componenti delle prime comunità cristiane, che resistevano ad aprirsi ai pagani, Luca aiuta Teofilo a superare i propri dubbi e le proprie perplessità, e Rius-Camps aiuta i credenti a scoprire la solidità delle basi della loro fede”. (Dalla Prefazione di Alberto Maggi).

INCLUSIONE E NON ESCLUSIONE

Riflessioni sul capitolo IV dell’ Amoris Lætitia

a cura di Andrea Mura*

*Fra Andrea Mura ofmconv. è parroco delle parrocchie SS. Annunziata e San Francesco in Cagliari.