cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Cop1 2015

Ester e le altre. Donne coraggio            


Editoriale

Nella Bibbia troviamo esempi importanti di “donne-coraggio”. Donne “forti”, secondo l’espressione dei Proverbi. Donne non prive certo di paura, ma che hanno saputo dominare e vincere la paura attraverso una forte tensione amorosa.Perché, come afferma l’evangelista Giovanni, “non c’è paura nell’amore”; donne che hanno saputo accogliere, coltivare e custodire i propri e gli altrui sogni. 

Ester, ovvero coraggio di donna


di Debora Tonelli    

L’autrice dell’articolo presenta storicamente la figura di Ester che, nel regno di Persia, da straniera diventa regina, senza però mai dimenticare il suo popolo, Israele, assicurandone, anche a rischio della propria vita, e con ammirevole coraggio, la sopravvivenza nel tempo della deportazione.                                                                                                            

 

La bestia nera                        


di Giovanni Scalera

 Dal punto si vista psicologico – la prospettiva in cui si pone l’autore – il termine “paura” evoca un mondo complesso e ricco di variabili di difficile controllo. La complessità attiene soprattutto alla variegata fenomenologia della paura: la paura dell’ignoto, del rischio, del diverso, della mancanza di sicurezza… Tutte paure, insieme con molte altre, non facilmente controllabili. Paure che, secondo l’autore, possono essere superate solo con la speranza.

La storia e i suoi drammi    


di Giuseppe Goisis                                

Il ripetersi di tanti eventi drammatici, dalle calamità naturali ai drammi umani, provoca non solo negli storici, ma anche in ognuno di noi, un senso di profonda tristezza e di malinconia per il naufragio delle speranze. Oggi questi drammi appaiono addirittura più difficilmente governabili rispetto al passato: in particolare le guerre, che devastano ormai senza tregua tutto il pianeta, ci interpellano e rappresentano per tutti una sfida affrontabile solo con le virtù della solidarietà e della carità.

Il nostro fratello Giuseppe  


di Luigi Ghia  

Durante la cerimonia dell’inc0ronazione, Giovanni XXIII si rivolse agli astanti e al mondo con le parole che Giuseppe rivolse ai suoi fratelli: “Sono io, il vostro fratello…Non litigate durante il viaggio”. Non si trattò di un artificio retorico, ma di una scelta precisa per mettere in luce i meccanismi della violenza, dell’odio e dell’esclusione.                                

Mistero di ingiustizia                      


di Guido Ghia                

La sofferenza umana resta un mistero, causa anche di crisi profonde per l’apparente ingiustizia con cui viene distribuita nel mondo. Essa chiama in causa Dio, la nostra fede in Lui e la nostra speranza. Vorremmo cercare di capire, con la ragione, il senso profondo di questo mistero, così come vorremmo conoscere, sempre con la ragione, chi consideriamo l’autore di questa sofferenza. Però Dio non è comprensibile con la ragione umana, ma solo con il cuore.

Coraggio, dice il Signore


di Federica Fasciolo

Rileggendo la storia di Ester si percepisce subito quella sorta di fragilità che, insieme con la povertà, è la nota caratteristica di tutti coloro che Dio sceglie per realizzare le sue grandi opere. A queste persone Dio dona il coraggio, non come sfida avventurosa, ma come forza immaginativa per superare le difficoltà dell’impresa.

                                                  

pdf buttonSposi oggi                                          


di Silvana e Luca Molinero    

Il seme che Dio pone nel cuore degli esseri umani cresce in silenzio, anche se spesso sembra essere soffocato dalle vicende di un’esistenza che ogni persona vive in modo singolare. Ma esso c’è e lavora in profondità… Questa è l’esperienza che si vive nei Centri di Preparazione al Matrimonio.

Feste ebraiche e cristiane


di Annamaria e Franco Quarta

Il Libro di Ester ci consegna l’istituzione ufficiale di una delle feste ebraiche: quella di Purim. Nel grande giorno di Purim, si festeggia il cambio delle sorti con cui gli ebrei, destinati allo sterminio, furono salvati per il coraggio di Ester. Il ricordo di questa festa è l’occasione per una rapida rassegna delle principali feste ebraiche e cristiane.

Revisione di vita

Dossier Un senso per la morte

Traducteur-Translator

abbonamento3