cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Famiglia Domani

Archivio

Mondiale2018

Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo" sarà il tema del IX Incontro Mondiale delle Famiglie (Dublino, 21-26 agosto 2018). Il tema coincide con quello della nostra Settimana di Studi "Strade di felicità nell'alleanza uomo-donna": è bello sapere che il nostro cuore e quello di tante famiglie batte all’unisono con quello del Santo Padre, alla ricerca della vera gioia.

Leggi tutto: IX Incontro Mondiale delle Famiglie – Dublino, 21-26 agosto 2018

 Stampa PDF Email

Menashe Kadishman, Le foglie cadute, 10000 volti in acciaio punzonato, installazione all'interno del Museo Ebraico di Berlino. I visitatori sono invitati a camminare sui volti e ad ascoltare il fragore prodotto dalle lastre di metallo che sbattono l'una contro l'altra.La Stampa, 27 gennaio 2016
di ENZO BIANCHI

“Ricordati di non scordare”, cantava Battisti a inizi anni settanta. E la pubblicità del film “Memento” gli faceva eco trent’anni dopo: “Ricordati di non dimenticare!”. Frasi paradossali, ma che ben rendono l’idea del significato e dell’importanza della “Giornata della memoria”. L’uno dopo l’altro scompaiono i testimoni-vittime della tragedia della shoah: figli, parenti, amici raccolgono le ultime briciole di racconto di un vissuto impossibile da narrare e da essere accolto come credibile; libri, monumenti, pellicole cercano di fissare una verità che vorremmo tutti rimuovere. E intanto, a furia di rimuovere e di schedare, perdiamo la nostra facoltà di memoria: “Archiviare significa dimenticare”, ammonisce Enzensberger.

Leggi tutto: Il senso della memoria

€ 3.50

Frutto del lavoro della Commissione regionale dell'Emilia-Romagna per la pastorale familiare, il sussidio propone un itinerario di 16 incontri per i fidanzati in preparazione al sacramento del matrimonio, percorso che, grazie alla flessibilità dello strumento, può essere agilmente ridimensionato nella periodicità a seconda del tempo a disposizione, delle persone coinvolte e delle necessità contingenti.

Leggi tutto: Accolgo te

Il messaggio della Conferenza episcopale italiana per 38a Giornata Nazionale per la vita che si celebra il prossimo 7 febbraio è basato sulla misericordia. “ La misericordia fa fiorire la vita” parte dalla parole di Papa Francesco: “Siamo noi il sogno di Dio che, da vero innamorato, vuole cambiare la nostra vita”.

Leggi tutto: Giornata per la Vita 2016

“Matrimonio sacramento, matrimonio civile, convivenze.

Come parlare oggi ai giovani del matrimonio sacramento”

(Pianezza - CPM)

 

Giuliana Scotti

pedagogista

Leggi tutto: Io accolgo te

Papa Francesco andò il 6 giugno 2015 alla città martire Saraievo in Bosnia ed Erzegovina, e incoraggiò il dialogo e la collaborazione per rimarginare le ferite del passato. Ci viene spontaneo ricordare la presenza dell’Arcivescovo don Tonino Bello, presidente di Pax Christi, per la marcia della pace a Saraievo, dicembre 1992. Morirà il 20 aprile 1993.

Leggi tutto: La pace come cammino e, per giunta, in salita

Benedetto XVI, discorso alla Curia Romana – 21 dicembre 2011  pdf pdf Nuova Evangelizzazione Benedetto XVI (25 KB)

Signori Cardinali,
venerati Fratelli nell’Episcopato e nel Presbiterato,
cari fratelli e sorelle!

È sempre un momento particolarmente intenso quello che viviamo oggi. Il Santo Natale è ormai vicino e spinge anche la grande famiglia della Curia Romana a ritrovarsi insieme per compiere il bel gesto dello scambio degli auguri, che contengono l’auspicio reciproco di vivere con gioia e vero frutto spirituale la festa di Dio che si è fatto carne e ha posto la sua dimora in mezzo a noi (cfr Gv 1,14).

Leggi tutto: La nuova evangelizzazione che nasce dalla vita

Veglia di preghiera, Sabato 3 ottobre 2015 Il Sinodo ordinario sulla famiglia si svolgerà dal 4 al 25 ottobre. Già lo scorso anno nella sua lettera alle famiglie Papa Francesco ci chiese: "il sostegno della preghiera è quanto mai necessario e significativo specialmente da parte vostra, care famiglie. Infatti, questa Assemblea sinodale è dedicata in modo speciale a voi, alla vostra vocazione e missione nella Chiesa e nella società (?). Pertanto vi chiedo di pregare intensamente lo Spirito Santo, affinché illumini i Padri sinodali e li guidi nel loro impegnativo compito". Per questo scopo siamo convocati sabato 3 ottobre di nuovo a Roma in Piazza San Pietro per vivere nel pomeriggio (dalle 18.00 alle 19.30) un momento di preghiera e testimonianza di fede attorno al Sommo Pontefice e ai Padri Sinodali. Sarà bello essere tutti lì e il momento storico che stiamo attraversando ci chiede di fare il possibile per partecipare, mostrando in unità tutta la bellezza della famiglia. Se ci fossero difficoltà per famiglie pressate dalla crisi economica che desiderano vivere questo evento storico, fatecelo direttamente presente e troveremo vie adeguate di sostegno. Vi chiediamo la possibilità di favorire sul territorio incontri di preghiera in preparazione alla veglia di Piazza San Pietro in cui, nello stile di Emmaus, due o tre associazioni o carismi differenti si incontrino per pregare insieme. Ci siamo ritrovati recentemente con i Responsabili Nazionali delle associazioni, movimenti e nuove comunità (erano circa 120 partecipanti) che hanno mostrato un grande entusiasmo nel voler partecipare direttamente alla veglia. «Abbiamo una grande necessità di far vedere la bellezza della famiglia che è in Italia, in unità ? ha sostenuto Monsignor Galantino? la nostra vera forza è rimanere ancorati alla realtà con la consapevolezza che la realtà è superiore all'idea: e la realtà è la famiglia».

» Modalità di partecipazione e informazioni generali
» Lettera alle famiglie
» Invito  di S.E. mons. Nunzio Galantino
» Manifesto 50x70 (pdf)

Convegno in memoria di Don Michele Do

Sabato 21 e Domenica 22 novembre 2015 ad Alba (CN)

 

Credo in un solo Dio che é Padre,

fonte sorgiva di ogni vita,

di ogni bellezza, di ogni bontà.

Da lui vengono e a lui ascendono

tutte le cose.

 

Credo in Gesù Cristo,

figlio di Dio e figlio dell'uomo.

Immagine visibile e trasparente

dell'invisibile volto di Dio;

immagine alta e pura del volto dell'uomo,

così come lo ha sognato il cuore di Dio.

 

Credo nello Spirito santo che vive

e opera nelle profondità del nostro cuore

per trasformarci tutti a immagine di Cristo.

 

Credo che da questa fede fluiscono

le realtà più essenziali e irrinunciabili

della nostra vita:

la Comunione dei santi e delle cose sante,

che é la vera Chiesa;

la buona novella del perdono die peccati,

la fede nella Resurrezione

che ci dona la speranza

che nulla va perduto della nostra vita,

nessun frammento di bontà e di bellezza,

nessun sacrificio

per quanto nascosto e ignorato

nessuna lacrima e nessuna amicizia.

Amen.

Don Michele Do

 

Educare i giovani alla giustizia e alla pace  Messaggio per la 45.ma Giornata della Pace  

1. L’inizio di un nuovo Anno, dono di Dio all’umanità, mi invita a rivolgere a tutti, con grande fiducia e affetto, uno speciale augurio per questo tempo che ci sta dinanzi, perché sia concretamente segnato dalla giustizia e dalla pace. Con quale atteggiamento guardare al nuovo anno? Nel Salmo 130 troviamo una bellissima immagine.

Leggi tutto: Messaggio di Benedetto XVI per la 45ª Giornata Mondiale della Pace (1° gennaio 2012)

Traducteur-Translator