cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

LogoBlu

Traducteur-Translator

Archivio

Bettazzi

 

 

Lettera aperta all’Onorevole Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri italiano

Scrivo questa lettera sul tema scottante degli immigrati (e la scrivo da un   edificio diocesano che ne ospita). Lo faccio non come antica autorità religiosa al Presidente di un Governo “laico” (anche se un autorevole membro del Suo Governo ha sbandierato, sia pure in campagna elettorale, simboli apertamente religiosi, anzi cristiani, quindi compromettenti) soprattutto dopo i costanti, appassionati appelli di Papa Francesco e le autorevoli istanze dei responsabili della CEI.

Strade di felicità: nell'alleanza Uomo-Donna (XX)



Video in sequenza

 

LA GIOIA DELL’AMORE

INCLUSIONE E NON ESCLUSIONE

Riflessioni sul capitolo IV dell’ Amoris Lætitia

a cura di Andrea Mura*

* Fra Andrea Mura ofmconv. è parroco delle parrocchie SS. Annunziata e San Francesco in Cagliari.

“Ricordando che il tempo è superiore allo spazio, desidero ribadire che non tutte le discussioni dottrinali, morali o pastorali devono essere risolte con interventi del magistero.

Naturalmente, nella Chiesa è necessaria una unità di dottrina e di prassi, ma ciò non impedisce che esistano diversi modi di interpretare alcuni aspetti della dottrina o alcune conseguenze che da essa derivano”.

Papa Francesco, AL, 3.

Sulle orme di don Tonino Bello. Discorso di Papa Francesco ad Alessano

Sui passi di don Tonino

Visita di Papa Francesco in Puglia ad Alessano e Molfetta

 L’unità tra gesti e parole, la passione per la vita, l’amore per i giovani e per i poveri: sono alcuni dei tratti che hanno caratterizzato la vita di don Tonino Bello.

La visita. Il Papa a Molfetta: chiamati a essere sempre costruttori di pace.

weblinkAvvenire

 

È un invito alla ricerca della santità quello contenuto in “Gaudete et Exsultate”, la terza Esortazione Apostolica di Papa Francesco, dopo “Evangelii gaudium” e “Amoris Laetitia”.

"Per quanto riguarda i corsi o gli itinerari di preparazione al matrimonio, essi rientrino nel progetto educativo di ogni Chiesa particolare ed assumano sempre più la caratteristica di itinerari educativi. A tale scopo ci si preoccupi perché possibilmente ogni comunità parrocchiale sia in grado di offrire questi itinerari di fede innanzi tutto ai propri fidanzati.

La grande bellezza

Un breve sussidio, che tutti possono utilizzare (coppie di fidanzati, di sposi,famiglie), in cui ogni capitolo viene presentato secondo uno schema di 7 verbi: conoscere, gustare, fissare lo sguardo, riflettere, ammirare, approfondire (suggerimenti per la visione di un film, per l'ascolto di un brano musicale, per la lettura di un testo..) pregare.

Mondiale2018

Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo" sarà il tema del IX Incontro Mondiale delle Famiglie (Dublino, 21-26 agosto 2018). Il tema coincide con quello della nostra Settimana di Studi "Strade di felicità nell'alleanza uomo-donna": è bello sapere che il nostro cuore e quello di tante famiglie batte all’unisono con quello del Santo Padre, alla ricerca della vera gioia.

 Stampa PDF Email

Menashe Kadishman, Le foglie cadute, 10000 volti in acciaio punzonato, installazione all'interno del Museo Ebraico di Berlino. I visitatori sono invitati a camminare sui volti e ad ascoltare il fragore prodotto dalle lastre di metallo che sbattono l'una contro l'altra.La Stampa, 27 gennaio 2016
di ENZO BIANCHI

“Ricordati di non scordare”, cantava Battisti a inizi anni settanta. E la pubblicità del film “Memento” gli faceva eco trent’anni dopo: “Ricordati di non dimenticare!”. Frasi paradossali, ma che ben rendono l’idea del significato e dell’importanza della “Giornata della memoria”. L’uno dopo l’altro scompaiono i testimoni-vittime della tragedia della shoah: figli, parenti, amici raccolgono le ultime briciole di racconto di un vissuto impossibile da narrare e da essere accolto come credibile; libri, monumenti, pellicole cercano di fissare una verità che vorremmo tutti rimuovere. E intanto, a furia di rimuovere e di schedare, perdiamo la nostra facoltà di memoria: “Archiviare significa dimenticare”, ammonisce Enzensberger.

fratelsemeraro2

\

Download Nome Play Grandezza Durata
download Vische 10.3.18
KOINONIA

81.3 MB 1:28:50 min

Il messaggio della Conferenza episcopale italiana per 38a Giornata Nazionale per la vita che si celebra il prossimo 7 febbraio è basato sulla misericordia. “ La misericordia fa fiorire la vita” parte dalla parole di Papa Francesco: “Siamo noi il sogno di Dio che, da vero innamorato, vuole cambiare la nostra vita”.

Papa Francesco andò il 6 giugno 2015 alla città martire Saraievo in Bosnia ed Erzegovina, e incoraggiò il dialogo e la collaborazione per rimarginare le ferite del passato. Ci viene spontaneo ricordare la presenza dell’Arcivescovo don Tonino Bello, presidente di Pax Christi, per la marcia della pace a Saraievo, dicembre 1992. Morirà il 20 aprile 1993.

Convegno in memoria di Don Michele Do

Sabato 21 e Domenica 22 novembre 2015 ad Alba (CN)

 

Credo in un solo Dio che é Padre,

fonte sorgiva di ogni vita,

di ogni bellezza, di ogni bontà.

Da lui vengono e a lui ascendono

tutte le cose.

Credo in Gesù Cristo,

figlio di Dio e figlio dell'uomo.

Immagine visibile e trasparente

dell'invisibile volto di Dio;

immagine alta e pura del volto dell'uomo,

così come lo ha sognato il cuore di Dio.

Credo nello Spirito santo che vive

e opera nelle profondità del nostro cuore

per trasformarci tutti a immagine di Cristo.

Credo che da questa fede fluiscono

le realtà più essenziali e irrinunciabili

della nostra vita:

la Comunione dei santi e delle cose sante,

che é la vera Chiesa;

la buona novella del perdono die peccati,

la fede nella Resurrezione

che ci dona la speranza

che nulla va perduto della nostra vita,

nessun frammento di bontà e di bellezza,

nessun sacrificio

per quanto nascosto e ignorato

nessuna lacrima e nessuna amicizia.

Amen.

Don Michele Do

Sabato 11 novembre 1017 si è tenuto il III Simposio Amoris Laetitia aperto dal saluto del Santo Padre; è intervenuto il Presidente della CEI S.Em Card Gualtiero Bassetti, il direttore dell'Ufficio don Paolo Gentili e sono seguite le relazioni del prof. Mons. Giuseppe Lorizio e prof. Mons. Manuel Jesus Arroba Conde. Dopo il saluto del Santo Padre è intervenuto il Presidente della CEI S.Em Card Gualtiero Bassetti, il direttore dell'Ufficio don Paolo Gentili e le relazioni del prof. Mons. Giuseppe Lorizio e prof. Mons. Manuel Jesus Arroba Conde (in allegato le relazioni) L’evento é stato riservato esclusivamente agli invitati. Erano presenti per l'occasione oltre 50 teologi di varie aree, docenti di scienze umane, con esperti di pastorale e rappresentanti dell'associazionismo, insieme ad alcuni Vescovi. Ci é stato anche qualche Rettore di seminario e anche referenti degli Uffici di pastorale familiare di alcuni Paesi d'Europa. Il tema in questione, "il Vangelo dell'amore tra coscienza e norma", oltre al metodo sinodale, chiede un approccio che integra la sapienza teologica con le scienze umane illuminate dall'antropologia cristiana. E' stato vissuto un evento culturale di ampio rilievo che, partendo dalla vita concreta delle famiglie,ha potuto raccogliere le istanze dell’Amoris Laetitia e rilanciarle sul territorio italiano. Dopo le relazioni introduttive e un breve scambio, si è lavorato dinanzi a dei casi concreti di vita coniugale e familiare e scelte di coscienza da operare, con un fecondo accompagnamento da offrire, nella luce del Vangelo e del Magistero della Chiesa.

Videomessaggio Papa Francesco apertura III simposio Amoris Laetitia








pagnamento da offrire, nella luce del Vangelo e del Magistero della Chiesa.

€ 3.50

Frutto del lavoro della Commissione regionale dell'Emilia-Romagna per la pastorale familiare, il sussidio propone un itinerario di 16 incontri per i fidanzati in preparazione al sacramento del matrimonio, percorso che, grazie alla flessibilità dello strumento, può essere agilmente ridimensionato nella periodicità a seconda del tempo a disposizione, delle persone coinvolte e delle necessità contingenti.

“Matrimonio sacramento, matrimonio civile, convivenze.

Come parlare oggi ai giovani del matrimonio sacramento”

(Pianezza - CPM)

Giuliana Scotti

pedagogista

Benedetto XVI, discorso alla Curia Romana – 21 dicembre 2011  pdf pdf Nuova Evangelizzazione Benedetto XVI (25 KB)

Signori Cardinali,
venerati Fratelli nell’Episcopato e nel Presbiterato,
cari fratelli e sorelle!

È sempre un momento particolarmente intenso quello che viviamo oggi. Il Santo Natale è ormai vicino e spinge anche la grande famiglia della Curia Romana a ritrovarsi insieme per compiere il bel gesto dello scambio degli auguri, che contengono l’auspicio reciproco di vivere con gioia e vero frutto spirituale la festa di Dio che si è fatto carne e ha posto la sua dimora in mezzo a noi (cfr Gv 1,14).

Veglia di preghiera, Sabato 3 ottobre 2015 Il Sinodo ordinario sulla famiglia si svolgerà dal 4 al 25 ottobre.

Educare i giovani alla giustizia e alla pace  Messaggio per la 45.ma Giornata della Pace  

1. L’inizio di un nuovo Anno, dono di Dio all’umanità, mi invita a rivolgere a tutti, con grande fiducia e affetto, uno speciale augurio per questo tempo che ci sta dinanzi, perché sia concretamente segnato dalla giustizia e dalla pace. Con quale atteggiamento guardare al nuovo anno? Nel Salmo 130 troviamo una bellissima immagine.

II problema del divorzio o di un secondo matrimonio all'interno della Chiesa ha sempre provocato dibattiti accesi. Ampie discussioni c'erano anche al tempo di Gesù, ma Egli va diritto per la sua strada.Motivi per il divorzio!

Progettare la famiglia Oggi, nella società in cui siamo inseriti, con tutte le problematiche relative alle coppie e alla famiglia (convivenze, coppie di fatto, pacs, famiglie ricostituite, ) con nomi che bisogna inventare di nuovo perchè le situazioni sono tante e variegate, che cosa significa per una coppia progettare la famiglia? Come possono muoversi le coppie che desiderano stare insieme? È possibile? In che modo?

“…Molti mesi prima abbiamo prenotato il ristorante, il vestito lo abbiamo già scelto, le bomboniere sono pronte e la lista degli invitati dopo molti ripensamenti è quasi completa ma….. abbiamo preparato un progetto per il matrimonio vero, quello che comincia si il giorno della cerimonia ma che continua per tutti i giorni che verranno?”

Siamo sempre stati restii a fornire le tracce degli incontri di preparazione al matrimonio, sia perché siamo consapevoli di come la nostra associazione abbia contribuito nel tempo a mettere a disposizione delle proprie équipes e della comunità cristiana dei testi fondamentali su tale argomento (vedi allegato in basso), sia perché riteniamo che uno dei compiti primari della équipe che prepara gli incontri debba essere quello di leggere “i segni dei tempi” che, grazie alla La revisione di vita , attraversano il proprio gruppo e il gruppo dei fidanzati che accompagneranno nel percorso di preparazione al matrimonio.

Nella strada verso il progetto di coppia e di famiglia esiste oggi una "doppia difficoltà": la difficoltà di diventare adulti, di assumere un ruolo attivo, autonomo, responsabile" e la difficoltà di "pensare un proprio futuro condiviso, di coppia, insieme ad un’altra persona". Sono ostacoli che rendono oggi per molti giovani il matrimonio "quasi una mission impossible".

La Chiesa vuole sposi che siano protagonisti consapevoli davanti all'altare. Per questo la Conferenza episcopale italiana ha innovato il rito del matrimonio, chiamando a raccolta a Principina, in provincia di Grosseto, 600 delegati delle 227 diocesi per presentare le novità. Con il nuovo testo approvato e in vigore dal 28 novembre, sarebbe molto più difficile per Dustin Hoffman irrompere in chiesa e dichiarare la sua contrarietà al matrimonio, portando via la sua amata, come avviene nel film «Il laureato» prima che il prete termini la fatidica formula, «siete venuti a celebrare il matrimonio senza alcuna costrizione, in piena liberta».

Messaggio di Benedetto XVI per la Quaresima 2012

Fratelli e sorelle,la Quaresima ci offre ancora una volta l'opportunità di riflettere sul cuore della vita cristiana: la carità. Infatti questo è un tempo propizio affinché, con l'aiuto della Parola di Dio e dei Sacramenti, rinnoviamo il nostro cammino di fede, sia personale che comunitario.

E' un percorso segnato dalla preghiera e dalla condivisione, dal silenzio e dal digiuno, in attesa di vivere la gioia pasquale.

NEL DESERTO IL PROFUMO DEL VENTO Giorgio Gonella

Non è casuale che il libro di Giorgio Gonella (62 anni, laureato in legge, Piccolo Fratello del Vangelo, una congregazione che si ispira alla spiritualità di Charles de Foucauld) inizi con il ricordo della fumata bianca che in piazza San Pietro a Roma annunciava l’elezione a papa di Giovanni XXIII. Fu quello un evento che diede una svolta di consapevolezza e di senso non solo alla Chiesa, intesa come comunità cristiane, ma anche a quei credenti più sensibili a quei semi di novità che, sepolti sotto la neve dell’inverno, attendevano la primavera per poter germogliare e fiorire.
Anche l’Autore visse l’epoca del Concilio come luogo di strutturazione della fede cristiana: esso ne lasciò in lui un’impronta indelebile. La frequentazione non più catacombale di “profeti” e anticipatori dell’evento conciliare (Mounier, Mazzolari, Balducci, don Milani, Chenu, per non citarne che alcuni), i dibattiti liberi e appassionati sul cambiamento in atto, realizzarono il miracolo della riscoperta di una Chiesa che non si definisce più dall’alto, ma dal basso; una Chiesa portatrice di una visione dell’umanità che privilegia la persona alla struttura e che va “servita” con cuore umile e povero, secondo l’etimologia di una parola abusata e non interiorizzata: misericordia.

Un vademecum per la preparazione dei fidanzati al matrimonio, è l’idea della Santa Sede per dotare pastori, sacerdoti, operatori familiari e giovani fidanzati di uno strumento di facile accesso che evidenzi l’importanza di tale sacramento per i singoli e l’intera comunità ecclesiale.

Impariamo a scavare nelle ricchezze della Grazia sacramentale in un modo che risulta inaudito, incomprensibile per chi è fuori da essa.Prima di trovare dei puntelli al di fuori come: amicizie, diversivi, scienza psicologica, scaviamo nella realtà di grazia contenuta nell'essere, come coppia cristiana, Sacramento: è la grazia fondamentale del vostro stesso esistere. Dobbiamo cercare dentro!

Una riflessione al Consiglio Centrale CPM del nostro Assistente nazionale don Floriano Vassalluzzo.

Dobbiamo essere urgentemente preoccupati della nostra preparazione, biblica, teologica e metodologica

I “corsi” dì preparazione al matrimonio non pretendono di esaurire tutti i tipi di intervento della Comunità cristiana per poter indicare ai fidanzati la ricchezza sacramentale del matrimonio e cosi aiutarli per una adeguata preparazione.

E' disponibile sul sito dell'Ufficio Nazionale per la pastorale della famiglia della C.E.I. la versione on line del quaderno Cei " La Nullità del Matrimonio: profili pastorali" che raccoglie gli atti del convegno tenutosi a Sassone il 15/16 novembre 2008. Si tratta di documentazione molto interessante, in particolare per tutti noi dei C.P.M. e degli operatori familiari.

Fidanzamento: tempo di crescita, di responsabilità e di grazia

"Per quanto riguarda i corsi o gli itinerari di preparazione al matrimonio, essi rientrino nel progetto educativo di ogni Chiesa particolare ed assumano sempre più la caratteristica di itinerari educativi. A tale scopo ci si preoccupi perché possibilmente ogni comunità parrocchiale sia in grado di offrire questi itinerari di fede innanzi tutto ai propri fidanzati. (DPF n. 56)

Presentiamo la relazione completa dell’intervento di Annamaria e Franco Quarta, relazione che – nel corso dell’esposizione – è stata sintetizzata per consentire un dibattito tra i partecipanti alla tavola rotonda.

Paul Derkinderen, prete, teologo, psicologo, di Bruxelles, ha rappresentato.per vari anni il Belgio in seno al Bureau della F.I.C.P.M., la Federazione internazionale dei: Centri di preparazione al matrimonio. Dal 1982 al 1984 ne è stato pur essendo già minato da un male che lo spegneva lentamente, ma che egli nascondeva con la sua vitalità, il suo coraggio, la sua speranza, la.sua fede viva, la sua voglia di lottare soprattutto con i più poveri e i più deboli, con e per le coppie in difficoltà.

Il matrimonio tra uomo e donna, “unico ‘luogo’ degno per la chiamata all’esistenza di un nuovo essere umano, che è sempre un dono”. Così il Papa ai circa 200 partecipanti alla XVIII Assemblea generale della Pontificia Accademia per la Vita, ricevuti oggi in Vaticano a conclusione dei lavori congressuali dedicati al tema “Diagnosi e terapia dell’infertilità”, partiti giovedì scorso nell’Aula nuova del Sinodo.

52°Giornate Internazionali PORTO 27 e 28 ottobre 2018

Federação Portuguesa

Dos centros de preparação para o matrimónio

CPM - Portugal

matrimonio

Giornate Internazionali 2018

Casa Diocesana de Vilar Porto Portogallo

Rua Arcediago Vanzeller 50 4050-145 Porto

Telefono: 0351 22 605 6000



Leggi tutto
Lettera aperta di Mons. Bettazzi al Presidente del Consiglio.

Bettazzi











Scrivo questa lettera sul tema scottante degli immigrati (e la scrivo da un   edificio diocesano che ne ospita). Lo faccio non come antica autorità religiosa al Presidente di un Governo “laico” (anche se un autorevole membro del Suo Governo ha sbandierato, sia pure in campagna elettorale, simboli apertamente religiosi, anzi cristiani, quindi compromettenti) soprattutto dopo i costanti, appassionati appelli di Papa Francesco e le autorevoli istanze dei responsabili della CEI.

Leggi tutto

Letture della Domenica - Commenti di
Don Paolo Squizzato e Don Paolo Zamengo

XIX domenica del Tempo Ordinario. Anno B.

1Re 19, 4-8

Ef 4, 30-5, 2

Gv 6, 41-51

«Allora i Giudei si misero a mormorare contro di lui perché aveva detto: “Io sono il pane disceso dal cielo”. 42E dicevano: “Costui non è forse Gesù, il figlio di Giuseppe? Di lui non conosciamo il padre e la madre? Come dunque può dire: “Sono disceso dal cielo”?”. 

43Gesù rispose loro: “Non mormorate tra voi. 44Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno.45Sta scritto nei profeti: E tutti saranno istruiti da Dio. Leggi tutto

Alzati e mangia.Gv 6, 41-51

Alzati e mangia       Gv 6, 41-51

È sabato. Nella sinagoga di Cafarnao Gesù parla di se stesso. “Io sono il pane disceso dal cielo”. Apriti cielo. Subito scoppiano polemiche e contestazioni. Come al tempo di Mosè nel deserto. Allora il popolo mugugnava per la mancanza di cibo. E Dio rispose con il dono della manna.

Ora i Farisei mettono sotto accusa Gesù e, senza troppi giri di parole, ecco la sentenza: “Come può dire costui: sono il pane disceso dal cielo?”. Gesù non ha un passato illustre, non è di famiglia nobile.

Leggi tutto
A Rhêmes-Notre-Dame padre Semeraro presenta l'Esortazione ad un gruppo di coppie e singoli di Torino.

mp3 icon3

Presentazione Prima parte

Presentazione Seconda parte

Gaudete et Exultate








Leggi tutto
Chiamati a santità.

È un invito alla ricerca della santità quello contenuto in “Gaudete et Exsultate”, la terza Esortazione Apostolica di Papa Francesco, dopo “Evangelii gaudium” e “Amoris Laetitia”.

Leggi tutto
IX Incontro Mondiale delle Famiglie – Dublino, 21-26 agosto 2018
Mondiale2018

Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo" sarà il tema del IX Incontro Mondiale delle Famiglie (Dublino, 21-26 agosto 2018). Il tema coincide con quello della nostra Settimana di Studi "Strade di felicità nell'alleanza uomo-donna": è bello sapere che il nostro cuore e quello di tante famiglie batte all’unisono con quello del Santo Padre, alla ricerca della vera gioia.


Leggi tutto
La gioia dell'amore coniugale e familiare.

come ritrovare la serenita di coppia

La centralità del matrimonio e della famiglia per l’esistenza di ogni uomo e di ogni donna, la sicurezza e il conforto che esse donano ai propri membri e la gioia di cui sono sorgente costituiscono un dato che accompagna tutta la storia della nostra umanità e che è stato e continua a essere presente in tutte le culture e in tutte le religioni.

Leggi tutto

IL CPM fa proprio lo spirito dell'Amoris Laetitia..