cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

LogoBlu

Traducteur-Translator

cop3 2018P 

Amore appassionato        


A cura del Segretariato CPM di Cagliari

            L’articolo è la sintesi della terza relazione, tenuta dal Segretariato cagliaritano del CPM, alla «Due Giorni Nazionale» di Cagliari nel mese di settembre 2017. Sulla scorta dell’Esortazione Apostolica «Amoris Lætitia» di papa Francesco, viene preso in considerazione il tema, sempre complesso, della sessualità e vengono tracciate alcune linee pedagogiche utilizzabili nei programmi di formazione delle coppie di fidanzati e di sposi.

 

pdf buttonEssere come Dio                


Editoriale

         L’editoriale di questo numero affronta brevemente il tema dell’onnipotenza, esaminata sotto due angolature: l’onnipotenza dell’uomo e l’onnipotenza di Dio. Il desiderio dell’essere umano di essere onnipotente è una tentazione ricorrente fin dai primordi dell’umanità. Facciamo spesso fatica a comprendere che l’onnipotenza di Dio è molto diversa da quella umana: essa risiede solo nell’amore. Il gesto dell’onnipotenza divina è l’abbraccio.

 

La tentazione dell’onnipotenza                      


di Giovanni Scalera  

            Il nostro redattore analizza la tentazione dell’onnipotenza sotto il profilo psicologico e antropologico. Miraggio che contagia molte persone, il delirio di onnipotenza nasce dal rifiuto dell’accettazione del nostro limite creaturale e da una funesta logica retributiva che contrasta con il dono della misericordia divina.

 

Adattarsi… Che fatica!                              


di Luigi Ghia                        

          Nelle relazioni di gruppo (pensiamo a un gruppo di fidanzati e ai conduttori dei loro incontri) si manifesta non di rado un problema di adattamento reciproco. L’Autore affronta questo tema nella prospettiva della psicologia sociale, analizzando – con un linguaggio non accademico –   i problemi dell’adattamento sociale letto attraverso i «bisogni» fondamentali di ogni soggetto: il bisogno di «affiliazione», di «potere» e di «successo» descritti dallo psicologo statunitense David McClelland.        

 

pdf buttonIl bruco e la farfalla               


di Luca Solaro    

          Quello che il bruco chiama «fine del mondo», il resto del mondo chiama «farfalla». Da questa affermazione l’Autore prende spunto per affrontare il tema del cambiamento nella Chiesa. Un cambiamento che richiede sempre la morte al «vecchio» affinché possa nascere il «nuovo».

 

Erediteranno la terra            


di Angela Dessimone  

            «Beati i miti… Beati gli operatori di pace…». Le Beatitudini che Gesù ha proclamato sulla montagna interpellano la nostra responsabilità di uomini e di donne. Beatitudini, queste che l’Autrice tratta nel suo articolo, che potrebbero tradursi con l’espressione: «Beati i non violenti» Lo hanno dimostrato, con la loro coerenza di vita, uomini come Gandhi e Martin Luther King.

 

Il silenzio di Dio


di Luciano Morello            

           Quando, come Giobbe, siamo immersi nella fatica e nel dolore, invochiamo Dio, gridando. E ci sembra che Egli non risponda; avvertiamo solo il suo silenzio. Eppure si tratta di riconoscere la presenza di Dio nella sua apparente assenza. Forse il nome di Dio è proprio «Silenzio», un silenzio tuttavia che ci chiama a rientrare in noi stessi, là dove potremo incontrarci e incontrare gli altri e l’Altro, nostro Silenzio.

 

L’umiltà                                          


di Valeria e Tony Piccin    

            Regina o ancella di tutte le altre virtù? Etimologicamente, essa è l’humus da cui nascono tutte le altre virtù. Anche se abbondantemente fuori moda, essa è l’abito dei veri adulti.

 

Relazioni in famiglia


di Antonia Fantini        

            Spesso in famiglia si instaurano relazioni di potere che bloccano la comunicazione autentica tra i componenti. L’Autrice, ponendosi in una prospettiva pedagogica, esamina gli atteggiamenti che possono favorire le relazioni familiari: l’ascolto, la chiarezza dei messaggi, la cooperazione.

 

Giovani e vocazioni                    


di Marco Andina

            L’Autore, vicario generale della diocesi di Asti e direttore del locale Seminario vescovile, affronta, in questo articolo, il tema delle varie vocazioni a cui il giovane è chiamato. Affinché a questa chiamata possa corrispondere una risposta adeguata, è necessario che gli accompagnatori e la Chiesa stessa possiedano alcuni elementi evangelici fondamentali: lo sguardo amorevole, la parola autorevole, la capacità di farsi prossimo, la scela di camminare accanto, la testimonianza autentica e credibile.

pdf buttonIl peccato originale