cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

LogoBlu

Traducteur-Translator

invitationpNel 2016 con la Pastorale di Liegi abbiamo approfondito il tema “Crescere nella coppia attraverso il perdono” e con la FICPM “Amarsi – Seminare, la gioia dell’incontro”

Con la partecipazione della FICPM (Francia, Spagna, Portogallo, Italia …) il CPMI ha invitato Don Benoit Lobet, parroco ad Enghien e conferenziere all’UCL e Don Arthur Buekens animatore e formatore a Centro Cardijen per illuminarci sul tema “Fare segno e Essere segno.

Papa Francesco ci ricorda incessantemente di “essere segni limpidi del Cristo risorto” (Regina Coeli, 17 aprile 2017).

Quante volte sul nostro cammino siamo stati interpellati da qualcuno che “ci fa segno”? Non importa che sia un grande segno o un piccolo segno discreto, ma di fatto questo segno non ci è indifferente e, molto spesso, resta impresso nella nostra memoria.

Molti di noi vorrebbero che le coppie che accompagniamo ripartano con un’immagine del Regno di Dio vissuto quotidianamente in coppia, in famiglia, nel gruppo. Che la nostra Fede li abbracci, che sia un segno di quel Dio d’amore rivelato in Gesù Cristo, iscritto per sempre nel loro spirito. Come trasmettere la nostra fede? Come fare segno ed essere segno come coppia. Cristo incontra, ascolta, interpella e invia e fa desiderare di restare con Lui. Nei nostri incontri come ascoltare, accompagnare, interpellare, suscitare l’incontro con Cristo e inviare.

Il 4 novembre sarà l’occasione di condividere le nostre esperienze, i nostri metodi, le nostre domande alla luce degli interventi.

Costi:

€ 20,00/persona, 1 pasto e 2 pause caffè

Serata aperitivo e pasto conviviale € 10,00 (facoltativo)

da versare sul conto della CPMI : BE84 2100 6400 1359 – BIC GEBABEBB

Per la buona organizzazione della giornata le iscrizioni sono attese al più presto e preferibilmente prima del 15 ottobre 2017

Programma

Sabato 4 novembre 2017

9.00 Accoglienza

9.30 – 9.50 Preghiera – Presentazione della giornata

9.50 – 11.00 Intervento di Don Benoit Lobet – Dibattito

11.00 – 11.30 Pausa caffé, visita agli stand

11.30 – 12.15 Lavori di gruppo

12.30 – 13.30 Pranzo (caldo)

13.45 – 14.00 Presentazione della FICPM

14.00 – 15.15 Intervento di Arthur Buekens – Dibattito

15.15 – 15.45 Pausa caffè, visita agli stand

15.45 – 16.30 Lavori di gruppo

16.45 – 17.00 Scambi informali

17.00 – 18.00 Celebrazione eucaristica

18.30 Aperitivo e pasto conviviale (Prenotazione obbligatoria)

 

Il teologo Antonio Autiero all’incontro della Consulta Nazionale di pastorale familiare.

Il 23 settembre scorso il direttore dell'ufficio Nazionale, don Paolo Gentili,  ha convocato i responsabili nazionali dei movimenti e associazioni che in Italia si occupano di famiglia, con i membri della Consulta Nazionale per un incontro di approfondimento e verifica. La relazione principale è stata affidata al prof. Antonio Autiero, docente emerito di Teologia morale presso la Facoltà Teologica di Muenster (Germania) sul tema:weblink Amoris Laetitia: un punto di svolta per la teologia morale”.


Un cammino insieme verso il matrimonio


Credo di Don MIchele Do

Credo in un solo Dio che é Padre, fonte sorgiva di ogni vita, di ogni bellezza, di ogni bontà. Da lui vengono e a lui ascendono tutte le cose. Credo in Gesù Cristo, figlio di Dio e figlio dell'uomo. Immagine visibile e trasparente dell'invisibile volto di Dio; immagine alta e pura del volto dell'uomo, così come lo ha sognato il cuore di Dio. Credo nello Spirito santo che vive e opera nelle profondità del nostro cuore per trasformarci tutti a immagine di Cristo. Credo che da questa fede fluiscono le realtà più essenziali e irrinunciabili della nostra vita: la Comunione dei santi e delle cose sante, che é la vera Chiesa; la buona novella del perdono die peccati, la fede nella Resurrezione che ci dona la speranza che nulla va perduto della nostra vita, nessun frammento di bontà e di bellezza, nessun sacrificio per quanto nascosto e ignorato nessuna lacrima e nessuna amicizia. Amen.

"Per quanto riguarda i corsi o gli itinerari di preparazione al matrimonio, essi rientrino nel progetto educativo di ogni Chiesa particolare ed assumano sempre più la caratteristica di itinerari educativi. A tale scopo ci si preoccupi perché possibilmente ogni comunità parrocchiale sia in grado di offrire questi itinerari di fede innanzi tutto ai propri fidanzati.


Fidanzamento: tempo di crescita, di responsabilità e di grazia

 

La Parola e uno stile di vita

Corso di Formazione Permanente in Pastorale Familiare per Sacerdoti (9 ottobre - 29 novembre 2018)